Una mummia per amica: mio articolo sul Bta

Una mummia per amica: mio articolo sul Bta

Cari Amici di Rosalia per Sempre, sul Bta (Bollettino Telematico D’Arte) è stato pubblicato un mio articolo dal titolo “Una mummia per amica”. Questo non è altro che una versione più breve e divulgativa dell’articolo che ho pubblicato a Settembre 2011 sul Journal of Paleopathology. Ad annunciarlo metto qui di seguito la foto ritratto dei genitori di Rosalia che mi è stata concessa gentilmente dalla Famiglia Lombardo. Buona lettura.

Nella foto: I genitori di Rosalia Lombardo Maria di Cara e il Generale Mario Lombardo su Rosalia per Sempre per gentile concessione della Famiglia Lombardo.

Leggi il mio articolo sul Bta: Una mummia per amica

correlati:

La ricerca alla base del mio romanzo Rosalia per sempre

Pubblicato da RosaliaPerSempre

Sono la protagonista del libro Rosalia per Sempre e vorrei potere raccontare la straordinaria vicenda dell'imbalsamazione di Rosalia Lombardo I am the protagonist of the novel "Forever Rosalia" and I would love to have the occasion of telling the extraordinary story of Rosalia Lombardo's embalming

4 Risposte a “Una mummia per amica: mio articolo sul Bta”

  1. Letto! Dimostri grande sensibilita’ e intelligenza, come sempre. In effetti il problema e’ proprio quello di superare il fatto di sapere di trovarsi di fronte alla morte, cosa alla quale i piu’ non riescono ad essere preparati. Del resto si sa che la nostra societa’ tende a rimuovere la morte dai propri pensieri in ogno modo possibile…
    Un caro saluto 🙂

  2. Ciao Wolf,

    ben trovato e grazie per la lettura e apprezzamento del mio articolo. Quello che dici è verissimo tanto è vero che domenica scorsa sono stata alla mostra di G.Von Hagens Body Worlds e ho appreso che le polemiche sull’operato di questo imbalsamatore contemporaneo si sprecano… appena ho un po’ di tempo farò un breve post anche su questo…
    Continuo a parlarti con questa icona vuota, ma ci credi che ancora non sono riuscita a capire come si mette l’immagine? Prima o poi lo scoprirò… Invece ti volevo chiedere il permesso di copiarti l’idea sulle visite ricevute su splinder. Beh rispetto alle tue erano molto meno però quasi sessantamila visite sul miio blog non possona cadere nel dimenticatoio…

    Grazie e a presto!
    Tiziana

  3. Che bello e’ per me vedere qui'(e non altrove…)i miei adorati nonni.La sapete l’ultima stranezza di questa storia?Oggi mi ha chiamato un uomo con numero privato e mi ha chiesto se era vero che noi Lombardo avessimo” REGALATO AI FRATI CAPPUCCINI LA SALMA DELLA NOSTRA DEFUNTA ROSALIA!!!!”Gli ho risposto:”DA QUANDO SI REGALANO LE SALME DEI PROPRI DEFUNTI????”CHI E’ LEI???”E,guarda caso, mi ha attaccato il telefono in faccia!!!Ma con che genere di del….gentaglia abbiamo a che fare cara Tiziana?Mia madre e i miei nonni si staranno rivoltando nella tomba!!!!Mi auguro davvero che la denuncia faccia il suo corso per fare giustizia alla povera Rosalia e non solo!!!
    Grazie e a presto.Bacioni.Rosanna La Ferla

  4. Cara Rosanna,

    grazie a voi per avermi consentito di utilizzare la foto dei genitori di Rosalia nel mio articolo sul Bollettino Telematico D’Arte.

    Beh di azioni stravaganti come quella che ti è successa ne è pieno anche il mio blog. Ma lasciano il tempo che trovano. Le cose che contano sono ben altre, per fortuna.

    Un abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Puoi donare qui, Grazie!